risorse

Quando si inizia e ci si impegna nel tempo in una psicoterapia si possono sperimentare varie sensazioni, dolore, rabbia, demotivazione, entusiasmo…e volutamente non ho specificato se questa sperimentazione riguarda paziente o terapeuta perché in realtà riguarda entrambi e per entrambi può essere fonte di crescita e maturazione. Uno dei momenti che mi entusiasmano e mi fanno amare il mio lavoro è quando partecipo insieme al paziente alla nascita di un nuovo modo di pensare e di vedere le cose, qualcosa di originale, a volte di creativo, che nasce in modo...

riflessioni

Alcuni eventi di questo periodo, accaduti a me e a persone a me vicine, mi hanno fatto riflettere su uno degli aspetti del mio lavoro di psicoterapeuta ovvero le persone che stanno a fianco di chi viene in terapia. Non che non ci avessi mai pensato prima, spesso mogli, mariti, genitori, figli, amici importanti vengono spesso coinvolti nel percorso di psicoterapia e sono aiuti preziosi per il paziente ma in questo momento penso a chi non è nello studio durante le sedute e sa che qualcuno di vicino, qualcuno di importante, sta affrontando una difficoltà, sta parlando di...

hungry hearts

Ho visto qualche settimana fa, in ritardo rispetto all’anno di uscita (2014), il film drammatico ‘Hungry Hearts’ di Saverio Costanzo. Il film racconta la storia di una giovane coppia che si forma ed inizia a vivere a New York e in breve tempo dall’inizio della relazione scopre di aspettare un bambino. Mina, la futura madre, interpretata da Alba Rohrwacher, a poco a poco, durante la gravidanza, inizia a sviluppare l’idea di portare in grembo un bambino indaco e conseguentemente nasce in lei la convinzione di doverlo proteggere da tutte le contaminazioni...

breve introduzione all’osteopatia

Pubblico un breve articolo scritto da un osteopata con il quale spesso collaboro nella mia attività di psicoterapeuta. La collaborazione nasce dalla convinzione che spesso le persone, i clienti che si rivolgono a noi, possano beneficiare di un trattamento contemporaneo su mente e corpo. Non sempre questa cosa è possibile e non sempre è accettata dal cliente ma rimane a mio parere interessante e importante provarci con l’idea di strutturare nel tempo un percorso più definito e basato su effetti evidenti e misurabili. Questo articolo spiega con parole semplici che...

marinai, terapeuti e balene

Al rientro dal Congresso Nazionale SITCC (Società Italiana di Terapia Cognitivo Comportamentale) mi sento come se avessi partecipato ad una gara a tempo in cui l’obiettivo era quello di portare a casa più “premi” possibili utilizzando al massimo le proprie capacità attentive (e fisiche per gli spostamenti da una sala all’altra in tempi brevi). Nella cornice dei Magazzini del Cotone al Porto Antico di Genova, per quattro giorni, dalle 8.30 del mattino alle 19.00 di sera, 500 persone tra specializzandi e psicoterapeuti già formati, si sono mossi...